-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

martedì 10 gennaio 2012

UNICREDIT: ATTACCO ALL’ITALIA


UNICREDIT: ATTACCO ALL’ITALIA ATTO SECONDO!

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Wikio
  • Yahoo! Buzz
Abbiamo passato gli ultimi mesi ad ascoltare ed osservare gli sciacalli e gli avvoltoi avventarsi contro il nostro Paese un paese pieno di parassiti e di speculatori politici che neanche lontanamente conoscono il significato di spread.
Alcuni illuminati professori o accademici, che riempiono le pagine dei giornali italiani, non importa se bocconiani o Chicago boys, ci hanno spiegato e raccontato per mesi l’effetto benefico della  selvaggia, la loro paranoica visione di quello che accadeva e sta succedendo oltre le regole, oltre qualunque limite.
Vi hanno terrorizzati per mesi, vi hanno raccontato che eravamo vicini alla fine, la “shock economy” ha colpito ancora e molti di Voi non hanno ancora compreso quello che è successo o quello che sta succedendo, come un film dell’orrore che ha molte dinamiche naturali in una parte del mondo finanziario, risottolineo una parte del mondo finanziario, spesso intriso di psicopatici e paranoici che quotidianamente ha un unico obiettivo quello di fottere il prossimo, l’avversario, il concorrente con un unico scopo quello della massimizzazione a breve termine della propria esaltazione, della propria avidità.
Nessuno vi racconterà mai che la finanza vuole raziare le nazioni, il Vostro futuro, quello dei Vostri figli, con l’idiozia del libero mercato togliendo quanto più possibile ad uno stato inefficiente perchè popolato di parassiti che non conoscono il significato di bene comune,
A loro interessa solo fare salire il rendimento dei nostri titoli di stato, sottrarre democrazia e sovranità ai popoli, divorare, liberalizzare, privatizzare tutto l’aria e anche l’acqua come vedremo in un prossimo post! Ma vi siete accorti si o no che mezza Europa è amministrata da banchieri, ex banchieri, consulenti finanziari e via dicendo.
Siamo in trappola in un mondo popolato da psicopatici, un mondo di squali che quando sente l’odore del sangue come in occasione dell’aumento di capitale di  distrugge tutto il placton che lo circonda sbranando piccoli ed ignari investitori o speculatori come volete chiamarli.
Se trovo ancora qualcuno che mi parla di idiozie come le aspettative razionali o le dinamiche logico-razionali che circondano i mercati mi verrà una crisi isterica pensando a quei poveri ragazzi che in questi anni nelle università di mezzo mondo sono stati violentati con assurde ideologie o modelli economici falliti.
Non conta più nulla né i dati di bilancio, né i patrimoni! Come abbiamo visto, non passa giorno che qualche idiota ci racconti del perché lo spread italiano è a questi livelli arrampicandosi sugli specchi delle idiozie nonostante la più imponente manovra finanziaria della storia italiana e il nostro debito implicito che è ormai il migliore dei paesi industrializzati.
Poi possiamo parlare di banche che giocano con i soldi dei propri depositanti favorendo speculazioni finanziarie o immobiliari, di banche che devastano l’economia reale innondandola di derivati e prodotti strutturati demenziali e tossici, di banche che eludono regiolarmente il fisco, che favoriscono il commercio di armi, il riciclaggio di denaro sporco, ma per il momento di limitiamo ad osservare la realtà contingente.
Cade Unicredit e allora tutti giù per terra, comprese  o Medibanca uniche banche in linea con i parametri demenziali dell’, tranne poi trovarle tutte o quasi nella “darl pool” piscina nera  di Goldman Sachs allevatrice di squali e piranha, dove nella totale opacità chiunque può fare qualunque cosa nell’anonimato. Torno a ribadire di colpirne uno per educarne cento! Chi ha orecchie per intedere intenda.
Che centra una banca che ha un patrimonio di oltre tre volte la capitalizzazione…Finiamola di dire idiozie scrivendo che le banche italiane sono a rischio perché hanno in pancia titoli di stato o perché gli impieghi sono destinati a disintegrarsi.
Qualcuno si è chiesto per quale motivo il tasso di prestito dei titoli Unicredit è settuplicato negli ultimi giorni…qualcuno si è chiesto a cosa servono i divieti sulle vendite allo scoperto nude o non nude!
Invece di scrivere leggende metropolitane o favole qualunque è meglio che in Italia qualcuno si svegli e comprenda che l’Italia è la preda preferita degli sciacalli e degli avvoltoi finanziari angloamericani ben coadiuvati dai tedeschi e che ogni occasione è buona per far …due lire alla faccia di manovre finanziarie o compiti da mostrare agli alleati.
Sveglia ragazzi, sveglia … è la speculazione bellezza e tu non ci puoi fare nulla a meno che non sei CONSAPEVOLE di quello che accade!

1 commento:

  1. Concordo pienamente con quanto detto qui sopra.
    Suggerisco di fare contro informazione al vetriolo: Come la pubblicità di Jane Fonda all'epoca del Viet Nam. Si potrebbero tappezzare le maggiori città italiane con milioni di piccoli volantini ognuno dei quali potrebbe spiegare in termini facili e semplici come le banche creano denaro (mezzi di pagamento) dal n ulla, a costo zero per loro, e che il loro obbiettivo è indebitare e rovinare la nazione per poi impadronirsi dei beni dei cittadini impoveriti a prezzi stracciati.
    La divulgazione della verità sarebbe un ottima strategia viste le preponderanti forze opposte, che controllano governo, classe politica, magistratura pagata dalla banca centrale (privata), midia, giornalisti e economisti di regime che danno informazioni false in materia di finanza e emissione monetaria.

    RispondiElimina