-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

venerdì 12 luglio 2013

'Alleanza europea' contro i banchieri oligarchi

Pe: Rossi entra nel Ppe e fonda 'Alleanza europea'

Rossi - foto di Parlamento europeoEntrato in Parlamento europeo con la Lega Nord, ha lasciato i banchi del partito alla fine del 2012 rimanendo nel gruppo Eld (di cui la Lega fa parte), da cui è poi uscito  lo scorso giugno per entrare nel gruppo dei non iscritti. Ora l'eurodeputato alessandrino Oreste Rossi passa al Ppe, con un progetto politico che vuole ''portare la democrazia diretta nelle istituzioni, affinché i cittadini vengano coinvolti nella trasformazione di un'Europa di burocrati e banchieri negli Stati Uniti d'Europa''. Nasce così il movimento 'Alleanza europea – la politica dei cittadini'.
''In un momento in cui l'Europa è sentita distante dai cittadini, il termine 'alleanza' suggerisce la volontà di raccogliere le istanze delle varie realtà territoriali, che trovano voce attraverso la politica dei cittadini e possono essere rappresentate nell'Ue attraverso una vera partecipazione dal basso, esente da regole e gerarchie, dove ognuno si deve meritare il proprio incarico sul campo'', dichiara Rossi.
E prosegue: ''L'idea non è certo quella di abbattere l'Europa in quanto istituzione, come troppo spesso il malcontento popolare porta a pensare, ma di trasformarla negli Stati uniti d'Europa, ovvero in un organismo che armonizzi a vantaggio di tutti, e non solo di pochi, leggi, consumi e costi, a partire da quello dell'energia''.
Un cambio di passo per un europarlamentare che, entrando nel gruppo Ppe, ha dichiarato di non essere euroscettico, ma eurocritico. E spiega: ''l'Alleanza si pone all'interno del Partito popolare europeo, mantenendo saldi i suoi principi fondanti, in primis il valore delle radici cristiane che contraddistingue i popolari di tutto il Vecchio Continente''.

Nessun commento:

Posta un commento