-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

venerdì 20 dicembre 2013

Codacons denuncia 140 senatori

Emendamento slot, Codacons denuncia 140 senatori che hanno votato

TMNews
Roma, 20 dic. (TMNews) - Istigazione al gioco d'azzardo e concorso in lesioni psichiche. Il Codacons depositerà questo pomeriggio alla Procura di Roma una denuncia "contro i 140 senatori di Pd, Sc, Ncd e Gal che ieri hanno votato l'emendamento grazie al quale il governo ridurrà i trasferimenti alle Regioni e agli enti locali che emanano norme restrittive contro il gioco d'azzardo".

Per l'associazione "si tratta di una vera e propria istigazione al gioco d'azzardo, un gesto scriteriato da parte dei senatori che fa nascere più di un sospetto circa i rapporti tra la classe politica e le società del gioco, e impone alla magistratura di porre sotto indagine i singoli senatori che con il loro voto hanno deciso di gettare migliaia di cittadini in pasto alle dipendenze da gioco - spiega il Codacons - in un paese come l'Italia in cui il gioco è una vera e propria emergenza, con costi sociali pari a 7 miliardi di euro all'anno, punire gli enti locali che cercano di tutelare i cittadini e limitare l'insorgenza delle ludopatie può configurare veri e propri reati".

"La magistratura deve verificare se nei giorni precedenti al voto abbiano avuto accesso al Senato esponenti di aziende specializzate in giochi o soggetti a loro riconducibili, e indagare i senatori che li hanno ricevuti per corruzione e concussione, chiarendo i rapporti tra partiti e lobby del gioco più volte denunciati dai mass media - afferma l'associazione - Sul sito www.codacons.it saranno inoltre pubblicati i nomi dei senatori che hanno votato il vergognoso emendamento, così da permettere ai cittadini di avviare le dovute azioni risarcitorie nei loro confronti in caso di danni al patrimonio e alla salute connessi al gioco".

INt

Nessun commento:

Posta un commento