-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

lunedì 4 luglio 2011

Marra su Telelombardia e su Sky stasera alle 21.30

Marra su Telelombardia e su Sky stasera dalle 21.30

Preliminarmente comunico che oggi, lunedì 4 luglio, per tre ore, dalle 20.30, Alfonso Luigi Marra parteciperà alla trasmissione Iceberg in diretta da Telelombardia e sul canale satellitare SKY 591. Vi saranno gli On. Francesco Rutelli, Gianfranco Rotondi, Davide Boni, Alessia Mosca, Roberto Rosso, Deodato Scanderebech.

Live streaming:Grassetto
http://www.mediapason.it/telelombardia/liveStreaming.aspx

LA DOMANDA a GOSSIPBLOG.IT

È per la verità sufficiente il nome della vostra testata - Gossipblog - a capire quali sono le vostre scelte di vita e la vostra idea di informazione, ma non è meglio se le esercitate in ambiti più coerenti a quello che siete? Di quale mai stadio dello sballo come normale condizione di vita può cioè essere effetto il definire Marra «star del trash»? Non siete voi le star della spazzatura?
Marra dice che operano in Internet un certo numero di talpe pagate da poteri interessati a snaturare quello che dice. È certamente vero, ma credo anche che sia una questione di inclinazioni: che vi sia gente che non è necessario pagarla per essere così, perché lo è per natura.
Mi chiedo insomma, in relazione a voi (e ad altri come voi) e al vostro articolo sulla presentazione de Il labirinto femminile al Sempione Cafè: ma non è la spazzatura, la pochezza e la mera maldicenza il vostro settore? Come mai ora vi interessate di ideologi, filosofi, giuristi e libri come Il labirinto femminile, nel merito del quale non riuscite né provate minimamente a entrare? E che significherà mai che Marra «ha mangiato e bevuto a sue spese»?
Tanto più che la vanamente tendenziosa autrice di quelle considerazioni sa bene, perché ha assistito alla polemica a riguardo, che in realtà il Sempione Cafè ha offerto gratuitamente i suoi locali e il buffet, e che il motivo per il quale Marra non è riuscito a parlare (al punto che la serata con i suoi numerosi amici e ospiti, a partire da Rossy de Palma, è dovuta proseguire altrove, riuscendo peraltro benissimo e durando fino alle sei del mattino) è che però, viste le significative presenze del mondo dell'informazione, della televisione e della società milanese, qualcuno, con una singolare quanto scorretta e imprevedibile iniziativa, ha pensato bene di approfittarne per vendere qualche consumazione, ed ha aperto al pubblico: un pubblico giustamente vociante di ragazzi ignari di essere capitati nel bel mezzo della presentazione del libro.
Avete mai pensato che anche nel caso di un media come voi l'informazione è istituzionalmente e costituzionalmente preposta a dire la verità, non a mistificarla?

Raffaele Ferrante

Nessun commento:

Posta un commento