-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

mercoledì 19 febbraio 2014

Carlo De Benedetti e le "Brigate Rothschild"

Pubblicato da  il 13 febbraio 2014.
L'articolo “Il signor Rothschild è Re d’Italia” parola del senatore italiano Siotto Pintor appartiene alla categoria Massoneria.
Puoi seguire i commenti di questo articolo con il feed RSS 2.0.

“Il signor Rothschild è Re d’Italia” parola del senatore italiano Siotto Pintor

-di Davide Consonni-
1863: “Il malcontento è grave, un senso di malessere si diffonde in tutte le classi della società. Le sorgenti della ricchezza vanno a disseccarsi. Noi facciamo il lavoro di Tantalo o di Penelope. Il signor Rothschild, re del milione, è, finanziariamente parlando, re dell’Italia” (Senatore Siotto-Pintor, Atti Parlamentari, Discussioni del Senato, sess. 1863-65, v. IV, p.3091.)
E’ così che il senatore italiano Siotto Pintor (qui la sua scheda sul sito del Senato) definiva e descriveva la devastante influenza che il Clan Rothschild operava ed esercitava sulla neo unita penisola italiana, in specifico si riferiva ai prestiti ottenuti da Cavour e altri da James e Carl de Rothschild (fatti ben documentati perfino da Repubblica del gruppo Espresso, di proprietà di Carlo De Benedetti, amico di vecchia data dei Rothschild tanto da essere nel nel consiglio di sorveglianza della «Compagnie Financière Edmond de Rothschild») .
L’influenza dei Rothschild, che nei decenni non ha fatto che rafforzarsi e consolidarsi, esercita il proprio potere su tre quarti di pianeta, come potete verificare dal loro sito ufficiale hanno sedi in 40 Nazioni nel mondo.
Qui, in lingua inglese, potete ascoltare e vedere una parte consistente della storia relativa all’immensa famiglia di banchieri Rothschild.
Vi lascio alle vostre riflessioni con una citazione di uno dei capostipiti del clan Rothschild:
“Permettetemi di emettere e gestire la moneta di una nazione, e mi infischierò di chi ne fa le leggi. “
[Mayer Anselm Rothschild]
Ti potrebbero interessare anche

Nessun commento:

Posta un commento