-

-
Come evitare il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

mercoledì 28 dicembre 2011

Il sogno dei costruttori dell’impero economico...


Il sogno dei costruttori dell’impero economico...
Pillole di Maurizio Blondet - 27/12/2011

Fonte: rischiocalcolato 


 http://www.comedonchisciotte.org/images/13070.jpg
“Il sogno dei costruttori dell’impero economico si sta realizzando. Il sistema globale sta armonizzando gli standard paese dopo paese….verso il minimo comune denominatore. Alcune imprese socialmente responsabili cercano di opporsi alla marea con qualche limitato successo, ma la loro non è una lotta facile. Non dobbiamo ingannarci. La responsabilità sociale è “inefficiente” in un mercato libero globale, e il mercato non perdonerà coloro che non approfittano di tutte le opportunità per liberarsi dell’inefficiente. E dobbiamo essere chiari sul significato di efficienza. Per l’economia globale, le persone non solo sono sempre meno necessarie, ma le loro richieste di un salario sufficiente a vivere sono una fonte primaria di inefficienza economica. Le multinazionali globali si stanno purgando da questo peso indesiderato. Stiamo creando un sistema che ha meno posti per le persone”.

David Korten, economista, già professore alla Harvard Business School.

2 commenti:

  1. Mentre nasce è già crollato. Non può durare molto un sistema "instabile". La domanda non è "se", ma "quando".

    RispondiElimina
  2. per chi produrremo? per i robots? l'attività produttiva è dipendente dalla vendita. Inutile produrre senza vendere. Questo è il limite del sistema di ridistribuzione capitalistico, una spirale che tende a 0.

    RispondiElimina